Racer

"...ho l'impressione che esista un misterioso svincolo che collega la north circular londinese con il raccordo anulare..."

100 Cavalli - Anomalie Meccaniche since 2008


giovedì 3 dicembre 2009

In India con le Royal Enfield

















Così Simone descrive il suo incontro con la Royal Enfield durante il suo viaggio in India:

"...avevamo organizzato tutto.Io Simone, mio fratello Andrea, un altro Andrea e Emanuele, eravamo pronti a tutto, e siamo partiti per il nord dell'India. Eravamo pronti a tutto, ma non ad innamorarci di una moto che in molti definiscono un "cassone". Non ce lo aspettavamo, però vederla correre per le montagne indiane, sopra le catene Himalayane, con la sua "musica" rombante, non poteva che farci innamorare di Lei.
Lei è la Royal Enfield..."

Grazie ad Andrea per avermi girato la Mail di Simone.


4 commenti:

Andrea ha detto...

Grande il nostro Jon Bon Jovi di casa nostra...

Anonimo ha detto...

Una mia amica inglese (rocker del 59Club e triumphista come me) si è fatta anche lei le strade Himalayane con la Enfield. Ci sono tour operator (mi sembra inglesi) che mettono insieme motociclisti per fargli assaporare il piacere di guidare una moto inglese (anche se è ormai fabbricata in India) come negli anni andati e nell'immersione totale di scenari naturali meravigliosi

carlo mcgripp

Anonimo ha detto...

Ho dimenticato di chiedere a LEO. E se volessi inviarti delle fotografie di Maria da inserire nel tuo blog, come potrei fare???
Scusami ma non sono aquila con i computer ;o)

carlo mcgripp

ErBobo ha detto...

Ciao a tutti!

Belle le foto di le strade Himalayane a l'inverno! Anch'io sono stato due anni fa, ma era l'estate e le montagne sembrano altre ... Anch'io mi sono innamorato della Bullet 350. Il suono, il feeling, il carattere, le vibrazione ... Un piacere assoluto!

Si volete guardare qualcuna foto:

http://conlabocallena.blogspot.com/search/label/Himalaya en moto

Saluti!